Lego® Serious Play ® Fabrizio FaracoCosa c’entra il Lego® con il Marketing? I mattoncini e gli elementi così cari da anni ai bambini (e non solo) di tutto il mondo sembrano entrarci poco con il business. A parte che Lego® ha innovato molto nel marketing, uno dei migliori esempi di Brand Experience come ci racconta Graham D. Brown. Pochi sanno che attraverso i mattoncini e gli elementi del Lego® sui può “letteralmente” “pensare attraverso le dita” – scatenando intuizione, ispirazione e fantasia. Grazie al Lego® Serious Play® si creano metafore visive 3D finalizzate a rappresentare le principali questioni su cui si vuole ragionare e i possibili modi per risolverle, coinvolgendo tutti gli aspetti della dimensione umana (razionale, emozionale, istintiva) semplicemente costruendo modelli e raccontando storie su di essi (storymaking) aiutati da un facilitatore. Quindi metafore 3D per risolvere problemi strategici e interni ad un’impresa o a un team.

Lego® Serious Play® è una tecnica per pensare, comunicare, condividere e risolvere problemi in gruppo. Il metodo vede come strumento i mattoncini e gli elementi Lego® e si basa sulla creazione di metafore visive finalizzate a rappresentare le principali questioni strategiche e i possibili modi per risolverle. La metodologia Lego® Serious Play® è stata sviluppata all’interno dell’azienda Lego® (con il contributo rilevante di due delle più importanti università del mondo: l’IMD – International Institute for Management Development – di Losanna e il MIT – Massachusetts Institute of Technology – di Boston) per affrontare la crisi strategica di fine novecento che aveva quasi stroncato il marchio, e che la stessa metodologia è stata utilizzata da Lego® per risolvere la crisi che, nel 2009, aveva portato il marchio di giocattoli danese vicino al fallimento (oggi Lego® è il leader mondiale incontrastato dei giocattoli ed è il marchio più conosciuto e amato al mondo, fonte: Brand Finance).

LSP clients listLa metodologia ha ottenuto grandi successi in diversi contesti aziendali (dai giganti della tecnologia come Microsoft e Google, ai principali marchi dell’automotive come Ferrari, Mercedes, Nissan e Toyota, dalle istituzioni pubbliche come la NASA e l’ONU, alle multinazionali come Unilever, Coca Cola, Roche e Pfitzer). La metodologia consente di raggiungere risultati eccellenti in tempi molto rapidi, come diversi casi reali hanno già dimostrato.

Da un anno sono diventato Facilitatore certificato Lego® Serious Play ® e ho già svolto diversi workshop con questa metodologia. Le ragioni per cui lo ho scelto risiedono proprio nell’efficacia dei risultati che si possono realizzare in ambito business con questo metodo. Piuttosto che tediarvi con i dettagli (di cui spesso non posso neanche parlare visto il carattere confidenziale della relazione con i miei clienti) voglio offrirvi una opportunità più ghiotta: provare direttamente con le vostre mani cosa significhi Lego® Serious Play ® e cosa è possibile ottenere con questa metodologia.

Sabato 26 nell’ambito della manifestazione AppyDays che si svolge dal 24 al 27 settembre 2015 a Todi, in Umbria effettuerò, insieme alla mia collega Simona Orlandi, 2 workshop senza il pagamento di alcun onorario, previa registrazione (potete prenotare a questi link per quello al mattino e quello al pomeriggio), e in cui vi regalerò il kit Lego® con cui giocheremo.

Ovviamente giocheremo con il marketing. Insieme costruiremo una strategia di rilancio per uno dei maggiori brand mondiali, avendo modo di apprezzare le potenzialità dello strumento, ma soprattutto di divertirci.

Chi di voi si prenota?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailby feather