Seleziona una pagina

Storytelling, parola abusata, ma … Ci raccontiamo anche quando semplicemente parliamo dei problemi. E se li raccontiamo in modo catastrofico di sicuro non riusciremo a risolverli. Se invece, preso atto dei problemi, raccontiamo le storie dei tanti che ogni giorno ci mettono l’anima per viverci dentro e portare comunque a casa i risultati, scopriremo la forza di tante donne e tanti uomini che stanno cambiando il mondo.

Sono stato invitato dalle wister (Women for Intelligent and Smart TERritories), la rete delle donne che promuove politiche dell’innovazione sensibili alle differenze di genere, come relatore ad una due giorni sul turismo digitale in Puglia. Per la sua prima volta in Puglia, WISTER e SGI hanno riunito per due giorni esperti, provenienti da diverse località italiane, che si sono confrontati su agenda digitale e case history di successo, capaci di testimoniare l’impatto che il web e i suoi prodotti possono avere sullo sviluppo del turismo. Il tema è stato declinato in diversi aspetti. Ho cercato di riportare nello storify qui sotto la ricchezza di quanto ho vissuto ed imparato da questa esperienza. Ma una cosa riporto come risultato concreto: la forza e la competenza dei tanti, sopratutto giovani e donne, che, nonostante le difficoltà del nostro paese, riescono a produrre reddito e ricchezza per il territorio, raccontandolo ogni giorno.

È proprio vero che è da come raccontiamo la storia che possiamo essere un paese morto (come ci dipingono i giornali) o pieno di risorse e prospettive, come ci siamo scoperti e raccontati noi a Bari.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailby feather